STAGE DI NADAYOGA

IL POTERE

DEL SUONO

E DELLA VOCE

Sabato 1 Dicembre ore 16e30

e Domenica 2 ore 9 Dicembre 2018 
Piazza Piemonte Lombardo, 24 – Marsala

CORPOEPSYCHE 

Seminario e stage di lavoro sullo Yoga del Suono e della Voce

Numero limitato di posti

Perché questo seminario…

 

OM

“il tutto e l’origine del tutto è detto Nada Brahma: IL SUONO CREATORE”

Il Nada Yoga è la scienza indiana del suono e del canto che fatti vibrare nei punti specifici del corpo (organi o chakra) cambiano la realtà psichica e fisica umana.

Capire il potere nascosto nel suono e nella voce per imparare a VEDERE e SENTIRE il mondo interiore e esteriore come frequenze e vibrazioni e coscientemente interagire con loro.

Video

Organizzazione del corso

Sabato 1 Dicembre 2018

alle ore 16e30 piccolo laboratorio teorico esperienziale sul mondo Frequenziale e Vibrazionale come il suono, la voce e il canto possono cambiare la realtà fisica e psichica.

alle ore 19e15 pratica di meditazione di canto improvvisato di gruppo.

Tutto il laboratorio di sabato sarà a offerta libera.

Domenica 2 Dicembre 2018

giornata intera di lavoro sul suono e la voce.

inizio ore 9 e fine ore 18e30 (pausa pranzo 13e30-15)

teoria e pratica di:

storia del NadaYoga, i corpi sottili le energie praniche, i 3 punti del Nadayoga, Postura e respirazione corretta, sentire il suono nel corpo ,nella colonna vertebrale, trovare i punti chiave di entrata ai chakras, gli 8 punti chiave, primo Raga per la meditazone raga Bhairav

 Nella pausa pranzo chi vorrà potrà unirsi a un cerchio di condivisione del cibo e del tempo (porta teco).

Tutta la giornata di Domenica avrà un  costo di 55 euro da saldare la mattina stessa di domenica.

 

Relatore

Davide Bartenor, artista e tatuatore, pratica da oltre vent’anni Thai chi Pakwa
Wudan Qicong Neigong, master Reiki metodo Usui e Karuna, ha
frequentato l’accademia di scienze praniche e il Vidyalaya con
Stefano Manfrin, dopo i suoi insegnamenti comprende
l’importanza delle vie spirituali e iniziatiche, riceve l’iniziazione al
Kryia Yoga dal nipote di Lahiri Mahasaya, Shibendu Lahiri.
Offre quindi il suo cammino di evoluzione personale alla coscienza di  evoluzione collettiva.
Vive e professa a Genova.

 

Relatore

Andrea Pergolizzi, innamoratosi delle Arti Marziali e dello Yoga all’età di 17 anni diventa in seguito dottore in fisioterapia, osteopatia e posturologia …

Applicando nella sua professione già con successo agopuntura, bioenergetica e medicina frequenziale (https://www.corpoepsyche.it/stage-medicina-frequenziale/)

…arriva a studiare il suono e la voce e la loro applicazione terapeutica.

…Con spirito critico e scientifico integra il sapere occidentale, moderno, tecnologico con quello orientale, antico e olistico.

Curatoree di diversi corsi di Yoga e arti marziali a Marsala e Palermo.

Quando Shiva inizia a danzare, tutta la Terra trema, e la vibrazione si estende a tutto l’Universo che, bruciando, si sgretola sotto il ritmo della danza.

L’Universo si dissolve e la sua energia diminuisce sempre di più fino a concentrarsi in un singolo punto (detto bindu).

Questo punto lentamente si dissolve, lasciando solo un tenue suono, una vibrazione primitiva (nada), di intensità sempre più debole, che alla fine si annulla disperdendosi nel vuoto.
E il vuoto rimane tale, fino al momento in cui il dio, riprendendo la sua danza, decide di creare un nuovo Universo, ripercorrendo in senso opposto tutti i passaggi della distruzione: il ritmo della danza fa vibrare il vuoto, da cui scaturisce un suono, che si concentra in un punto denso e di dimensioni infinitesime, il quale continuando a vibrare, aumenta di dimensione fino ad esplodere in un nuovo Universo.
A questo punto, Shiva smette di danzare e la creazione è compiuta.

Evento a numero chiuso – massimo 25 persone

Iscriviti e partecipa all’evento 
lasciando i tuoi dati qui sotto

Sabato 1 Dicembre ore 16e30

e Domenica 2 Dicembre ore 9